SEGRETARIATO ATTIVITA' ECUMENICHE

gruppo di   Piacenza

ASSOCIAZIONE INTERCONFESSIONALE DI LAICI PER L'ECUMENISMO E IL DIALOGO
A PARTIRE DAL DIALOGO EBRAICO-CRISTIANO


 

Piacenza, 12 ottobre 2019
Convegno sul tema: “Cristiani in dialogo: modi diversi di vivere l’ecumenismo in Italia”
(in occasione del 50° anniversario della nascita del S.A.E. a Piacenza)
1969-2019: il S.A.E. di Piacenza compie cinquant’anni, cinquant’anni di attività intensa, di entusiasmo e di passione, ma anche talora di sofferenza e di delusione. Questo compleanno non riguarda solo l’associazione, ma riguarda tutto il territorio piacentino: infatti la nascita del movimento ecumenico nella diocesi di Piacenza, e dal 1989 di Piacenza-Bobbio, coincide con quella del S.A.E. E’ stato infatti il S.A.E. che ha promosso il dialogo ecumenico in questo territorio tanto che fare la storia dei cinquant’anni di S.A.E. a Piacenza significa fare la storia dei “50 anni di ecumenismo a Piacenza”.
Volendo celebrare questo evento il Gruppo S.A.E. di Piacenza ha promosso due attività:
- una ricerca storica sui 50 anni di ecumenismo a Piacenza, che si è tradotta in un libro
- un convegno che vuole offrire alla città, e non solo, l’opportunità di riflettere su alcune esperienze di ecumenismo presenti in Italia.
Il convegno, in cui sarà presentato anche il libro, avrà luogo sabato, 12 ottobre, dalle 9.30 alle 12.30, presso la Sala degli arazzi del Collegio Alberoni di Piacenza in Via Emilia Parmense, 65. Sul tema “Cristiani in dialogo: modi diversi di vivere l’ecumenismo in Italia” interverranno Piero Stefani, presidente nazionale del S.A.E., Fratel Guido Dotti della comunità monastica di Bose, Don Mimmo Maghenzani del Movimento dei Focolari e Alberto Corsani, direttore del settimanale evangelico Riforma.
E’ un’occasione per mettere a confronto approcci diversi alla problematica ecumenica e per rilanciare un impegno ancor più urgente e necessario nei tempi in cui viviamo, poiché la multiculturalità e la secolarizzazione esigono che i cristiani, uniti, testimonino insieme la loro fede in Cristo Signore, morto e risorto, e annuncino al mondo che Dio è amore.
 Per vedere il programma del convegno clicca qui.

ORIGINE, NATURA, SIGNIFICATO STORICO E TEOLOGICO DEI QUATTRO VANGELI SECONDO LA RICERCA STORICA MODERNA

 Sabato, 5 ottobre, inizia il corso biblico che, secondo una pluridecennale tradizione, ogni anno costituisce l’attività primaria del S.A.E. di Piacenza. Il tema che verrà trattato quest’anno è un po’ particolare: anziché affrontare lo studio di un testo dell’Antico o del Nuovo Testamento, Padre Giuseppe Testa, che come sempre è l’esperto e il maestro del Gruppo, presenterà la complessa problematica relativa alla natura letteraria (=compositiva), storica e teologica dei vangeli. Si va dalla scoperta di due secoli fa della natura non propriamente storica dei vangeli (la questione sinottica) alla progressiva definizione della loro caratteristica composizione di testi nati dalla fede e per la fede delle prime tre generazioni cristiane.

La tematica, per certi versi sconvolgente, obbligherà i partecipanti al corso ad un nuovo approccio ai vangeli costringendoli a distinguere in modo più adeguato tra il nucleo originario delle fede e le successive complesse inevitabili inculturazioni. Di qui nasce anche l’interesse ecumenico del corso. Infatti il desiderio del S.A.E. di Piacenza è quello di approfondire la conoscenza della Sacra Scrittura, fonte prima del dialogo tra le confessioni cristiane che nella Bibbia riconoscono il fondamento della loro identità, perché vengano meno i pregiudizi e si comprendano le differenze tra le varie confessioni cristiane che si ritengono seguaci di Gesù Cristo.

La conoscenza più profonda della Scrittura inoltre ha come conseguenza primaria il rafforzamento personale dei fondamenti della fede. Per questo il S.A.E. offre a tutti la possibilità di accedere al corso biblico senza alcun onere di iscrizione o di adesione all’associazione.

Il corso, dal titolo “Origine, natura, significato storico e teologico dei quattro vangeli secondo la ricerca storica moderna. Un’introduzione critica”, avrà inizio, come si è detto, sabato, 5 ottobre, alle ore 15.30 presso il Convento dei Frati Minori, in Piazzale delle Crociate, 5 e proseguirà ogni primo sabato del mese per un complesso di otto incontri fino a maggio.

Per conoscere il programma completo del corso clicca qui
 
 Sabato 5 ottobre 2019 si terrà il primo incontro. Tema della lezione sarà:
 
Il nostro modo ordinario di guardare ai vangeli e la scoperta del problema sinottico come inizio della ricerca storica applicata ai vangeli

         Privacy Policy

Vai al sito del SAE nazionale
www.saenotizie.it

sito aggiornato al 24 09 2019